Cosa fare con le mie foto stampate?

décor mur
Regalate alle vostre foto tutti i sorrisi che meritano!
“Ti ricordi quella gita in barca a Capri? “Eri molto agitato” “Io mal di mare? Mai!” “E quando raccoglievamo i lamponi sotto il sole cocente? Beh, nonna, sempre a brontolare in fondo!”

Conservare le foto in modo prezioso significa poterle rivedere in qualsiasi momento e condividere il mondo che contengono. A ogni nuova tappa, tiriamo fuori le nostre foto stampate per condividere un momento speciale con la famiglia e/o riaccendere la fiamma con la persona amata. Che siate professionisti della macchina fotografica o meno, ogni volta che riguardate i vostri ricordi fotografati, la stessa emozione vi assale. Questo è il potere delle stampe! Che ne dite di prolungare un po’ l’estate? Forza Capri, non è ancora finita!

Sommario

#1 Conservatele in una scatola di 1001 tesori!

#2 Personalizzatele e lasciate trasparire la vostra creatività

#3 Via dagli schemi: conservatele in album fotografici

#4 Appendetele per vederle ogni giorno!

#5 Regalatele e lasciate che la magia accada.

#1 Conservatele in una scatola di 1001 tesori!

box trésors

 

Sappiamo che le Piña Colada sembrano lontane ora che avete il naso tra le scartoffie… Ma sistemare le vostre foto è un must come attività back to school. Ritorniamo a toccare quei momenti indimenticabili che ci siamo presi il tempo di stampare. Si mettono di nuovo i piedi sulle calde spiagge sabbiose, si gustano di nuovo le grigliate con gli amici… Insomma, si rivive il momento che si è catturato!

Le scatole per l’archivio delle immagini, altrimenti note come foto box, servono sia per conservare che per ordinare.

Da Cheerz, è una questione sentimentale. Ci siamo sentiti in dovere di garantire che i vostri ricordi possano essere tramandati alle generazioni future! La scatola fotografica è stata quindi il primo prodotto che abbiamo introdotto. Da allora, abbiamo voluto offrire qualcosa per ogni gusto e occasione.

La scatola può anche essere riempita con ogni tipo di souvenir: un biglietto del cinema, un campioncino di olio di Monoï – per ritrovare l’atmosfera estiva – o il braccialetto di nascita di Tommy… Per non perdere l’occasione di consegnare i vostri messaggi in scatola, grazie a una scatola con 1001 tesori.

Gli artisti in erba e i fotografi compulsivi lo troveranno facile da usare, dato che la Big Fat Box può contenere fino a 250 foto (sì, avete letto bene). Abbastanza per ospitare quel prezioso viaggio in Spagna, quel pasto di famiglia che è andato a rotoli in un servizio fotografico, o quella silenziosa passeggiata al tramonto che ha significato molto…

#2 Personalizzatele e lasciate trasparire la vostra creatività

memory box

Inoltre, ci sono tanti sistemi di archiviazione quanti sono le canzoni di Gianni (o quasi), sia che preferiate ordinare per destinazione, per evento, per gruppo di età… O prendere in prestito la stessa organizzazione o disorganizzazione dei vostri documenti Excel, siete liberi.

Le nostre scatole sono già pronte per ogni evenienza: la Memory Box, ad esempio, contiene divisori per suddividere i momenti della vostra vita. Una buona idea per permettere al bambino di riscoprirsi a qualsiasi età, e anche con quella divertente (ma imbarazzante, quando lo rivedrete a 30 anni) tutina. Si possono anche dividere i ritratti dai paesaggi!

Altrimenti, le buste in carta conservate in grandi scatole funzionano altrettanto bene.

Alcuni di voi hanno già approvato annotazioni come “Home Sweet Home“, “Viaggio in Grecia” o semplicemente “Love” (sì, vediamo tutti i vostri album passare dalla nostra Factory!).

Il nostro cofanetto, chiamato senza pretese Cheerz Box (siamo fatti così), è personalizzabile: si possono scegliere diversi colori (soprattutto per l’aspetto Pop della nostra versione “retrò”), si possono aggiungere filtri, testi… Siamo d’accordo sul fatto che ricevere belle foto di sole in pieno inverno sia il regalo ideale!?

#3 Via dagli schemi: conservatele in album fotografici

album photos

Una volta che le foto sono uscite dalla scatola, non le lasciamo in giro, come direbbe Patrick (no, non quel Patrick… ma Patrick Swayze)! Oltre alle scatole per conservare le foto, molti di voi scelgono di esporre le foto delle vacanze in un album fotografico come se fossero un “diario di viaggio”, e noi vi capiamo. È un modo per leggere le foto come se fossero un libro aperto 😉

Alcuni sceglieranno l‘album fotografico Layflat, dedicato a graziose istantanee argentate, come quelle che i nonni non possono fare a meno di tirare fuori, mentre gli artisti in erba opteranno per lalbum fotografico D.I.Y. Ci preoccupiamo di scegliere lo stesso formato delle nostre scatole per facilitare lo stoccaggio e per creare un’armonia decorativa nella libreria.

Il nostro preferito?

Il grande album fotografico Scrapbooking. Richiede un piccolo investimento di tempo all’inizio, un’opera d’arte da realizzare a quattro o più mani, ma alla fine regala grandi emozioni. Viene fornito con una penna bianca e un nastro adesivo, per aiutarvi a creare il vostro libro di viaggio e a creare ricordi tangibili nel modo giusto!

Una foto è come un buon vino, migliora con l’età! Tranne che per il fatto che. Con il tempo e la cattiva conservazione, la carta fotografica, anche se di qualità eccellente, rischia di consumarsi…

Il nostro consiglio per preservarle?

La carta velina è il vostro principale alleato per conservare le foto nel tempo. Può essere utilizzato come strato protettivo tra le foto, in un album pronto per essere conservato.

Sarebbe un peccato lasciare che intere sezioni della vostra estate prendano polvere e vengano dimenticate in soffitta…

Per coccolare le vostre stampe, prendete in considerazione l’idea di inserirle in buste di plastica trasparente (prese da vecchi raccoglitori!) prima di riporle nelle scatole. Può sembrare poco, ma chi si imbatterà in queste foto intatte vi ringrazierà in anticipo.

E per un piccolo cenno a questa versione migliorata di voi stessi, prendete in considerazione la possibilità di aggiungere annotazioni sul retro della foto (a matita o in stile pH neutro), come la data dell’evento o i nomi delle persone, prima di archiviarle. Effetto sorpresa garantito 😉

Una cosa è certa: colla, nastro adesivo e puntine non si accordano bene con l’inchiostro. Questi materiali diventano rigidi con il passare del tempo e dopo 2 anni le immagini potrebbero non attaccarsi più.

“Dicci Gio, e poi cosa facciamo con tutte le nostre scatole e gli album di foto?”

Beh, è molto semplice. Li impiliamo alla stessa altezza su scaffali per una decorazione contemporanea, li conserviamo in un luogo fresco e asciutto o li nascondiamo come tesori da trovare!

#4 Appendetele per vederle ogni giorno!

déco

Trasformatele in oggetti decorativi

Noi di Cheerz siamo convinti che la vostra foto meriti di essere conosciuta (un po’ come voi del resto!) e che quindi meriti una mostra all’aperto. Qualsiasi oggetto può diventare un’opera d’arte se lo si circonda con una cornice. Sul web non mancano alternative e idee creative per decorare, in stile bacheca di Pinterest!

Qui troverete alcune idee creative (facili e veloci, promesso) per oggetti fotografici decorativi, ad esempio.

Ecco alcuni esempi:

  • Le famose Post-it Art, attaccate direttamente alla parete con nastro adesivo o semplice Patafix. Space Invader deve stare all’erta!
  • Una parete di cornici di diverse dimensioni, per un salotto Instagrammabile!
  • Bellissime foto infilate all’interno di barattoli di vetro per una cucina piena di immagini!
  • Un portafoto da mettere sul tavolo o sulla scrivania!
  • Una ghirlanda di foto ad alta quota 
Attenzione al workshop sulla ghirlanda fotografica D.I.Y. qui sotto!
Di cosa avete bisogno?

Tutto ciò che serve è :

  • un rocchetto di filo o di spago,
  • chiodini,
  • una vecchia cornice decorata che non utilizzate più – foto stampate.
Il metodo?

Si tira la corda da un lato all’altro, la si fissa con dei chiodini a una superficie o direttamente alla parete, si appuntano le foto con piccole mollette e si parte!

E con le lucine, aggiungete un po’ di glitter alla vostra vita!

Preferite una scatola o una cornice? Entrambi, grazie.

A tutti gli indecisi, a tutti coloro che in estate sono indecisi tra gelato o granita, mare o montagna… A noi non piace molto fare delle scelte, ed è per questo che vi suggeriamo di trasformare la vostra  foto box in una vera e propria decorazione! Potete prendere due piccioni con una fava: potete conservare fino a 50 foto all’interno e decorare un mobile o una mensola. È un ottimo modo per prolungare le vacanze di 50 giorni, in stile take-away.

#5 Regalatele e lasciate che la magia accada.

Una foto è anche un regalo, un’attenzione, insomma un’emozione decuplicata da condividere… Non c’è bisogno di aspettare il matrimonio di Marta per proiettare i ricordi del suo addio al nubilato su uno schermo gigante! In realtà, ogni occasione è buona per contemplare questi momenti preziosi.

Per una cena tra amici: potete stupire tutti tirando fuori le foto del weekend nelle Langhe che i vostri amici avevano dimenticato.

In occasione di un compleanno: quando si vuole far ridere la galleria tirando fuori l’album “file” che Davide si porterà via (suo malgrado)! O semplicemente come ricordo.

Trasformate la vostra fotografia in una cartolina da inviare alla famiglia: il tipo di attenzione dolce che rende felici le persone, per questo si chiama Un pensiero inaspettato”. Inseritelo in una busta personalizzata, perché non è mai troppo tardi per raccontare la vostra storia, e il gioco è fatto! Più personalizzato di un biglietto in cartoleria, non è vero?

Siete pronti a uscire dagli schemi?

Con le foto digitali che invadono le nostre macchine fotografiche, cosa c’è di più emozionante che stampare e rivivere ciò che c’è dentro? Un album fotografico è come un libro d’autore: anche se i formati e-book consentono di risparmiare spazio, niente batte la sensazione di sfogliare le pagine di un libro, di leggere la copertina che ci introduce delicatamente alla storia o l’odore della biblioteca… (beh, senza che diventi rancido, ma avete capito).

Una foto stampata è questa carta morbida e lucida che si può maneggiare e che, di per sé, contiene un mondo intero. Lo si tocca, lo si visualizza e poi ci si rituffa dentro in ogni momento per ritrovarsi esattamente dove e quando si è scattata la foto. Wow. Siete pronti a tuffarvi di nuovo nell’estate?

Ti piace? Condividi!